Contenuto principale

Ecco una attività con Game Maker progettata e realizzata a Mediaexpo 2008.

Fuggi Fuggi

Obiettivo: un personaggio spostabile con i tasti cursore deve evitare di farsi colpire mentre raccoglie dei diamanti, da una pallina che vaga sullo schermo rimbalzando sui bordi. Se il personaggio viene colpito, il gioco ricomincia, altrimenti quando ha raccolto tutti i diamanti, compare una pallina in più e il gioco diventa sempre più complesso fino alla inevitabile disfatta. La sfida è quella di resistere il più a lungo possibile!

Diamo per scontato che abbiate installato il programma gratuito Game Maker; se non lo avete fatto ecco un piccolo tutorial per provvedervi: download e installazione Game Maker e in fondo all'articolo troverete anche il link per scaricare il manuale in lingua italiana.

Il programma Game Maker si presenta con una schermata in cui sono individuabili un menù orizzontale classico, una toolbar orizzontale contenente icone che avviano le principali operazioni replicando le selezioni possibili da menù, e un'area di cartelle per contenere gli oggetti che saranno utilizzati nella programmazione. L'area maggiore è occupata dalla zona che mostra via via il lavoro che si sta facendo.

I giochi funzionano nelle "Stanze" (Room) per cui per iniziare occorre crearne una utilizzando il menù "Resources/Create Room " o cliccando sulla sua icona nella toolbar

 

Si apre la finestra della creazione delle stanze: occorre assegnare un nome identificativo (useremo per ora il nome livello01) e come titolo (Caption for the room) daremo il nome del gioco: Fuggi Fuggi. Volendo si possono settare le dimensioni dell'area di gioco che per ora lasceremo a 640 x 480 e con velocità (Speed) di 30 fotogrammi al secondo.

Per non lasciare lo sfondo con un colore uniforme caricheremo uno sfondo formato da una immagine (gray2.gif) utilizzando il menu o l'icona "Create Background" e poi il pulsante Load Background.